Archivi categoria: Prima pagina

per gli articoli da pubblicare in home

Festa di S.Agnese

Carissimi il mese di gennaio ci vedrà impegnati a vivere dei bei momenti
di Comunità, vi invito a partecipare con gioia, uniti, per camminare
insieme verso Gesù, e con Gesù.
Sentirci comunità significa condividere le gioie, ma anche le fatiche: portiamonel cuore e nella nostra preghiera le situazioni di sofferenza presenti
nella nostra parrocchia, solidali nel portare i pesi gli uni degli altri. Anche questo significa essere Comunità.
Fra poco festeggeremo la nostra santa Patrona, con due momenti particolari:


DOMENICA 17 GENNAIO

Ore 10.00 S. Messa solenne in onore della Santa, presieduta da mons. Mario Salviato, Vicario Episcopale per la Pastorale diocesana.

Ore 13.00 pranzo comunitario al Pio X e intrattenimento per i commensali.

Ore 15.30 spettacolo di magia per i bambini e i ragazzi, in casa del Giovane.


 

GIOVEDÌ 21 GENNAIO

Ore 10.00 e ore 19.00 S. Messa solenne nel giorno di sant’Agnese e bacio della reliquia


MENÙ DI SANT’AGNESE PER IL 17 GENNAIO 2016

ANTIPASTO Polenta sopressa e funghi PRIMO Risotto al radicchio SECONDO Arrosto di maiale e bocconcini di vitello ai funghi Patate fritte e verdura cotta

BEVANDE – CAFFÈ E CORREZIONI – DOLCE: crostoli preparati da “Marta e Maria” e altri volontari. Sono ben accetti dolci casalinghi.

MENU’ BAMBINI (materna ed elementari) pasta al ragù o bianca polpettone prosciutto e formaggio patate fritte

 Adulto: 15,00€;  Coppia di genitori: 25,00€;  Ragazzi medie e superiori: 7,00€;  Bambini fino alle elementari gratuito.

Prenotazione in canonica fino ad esaurimento dei posti!

ATTENDO I GIOVANI PER IL SERVIZIO ALLE TAVOLE…!

Scuola di formazione Sociale 2016

PER UN’ECOLOGIA INTEGRALE

La sfida di Papa Francesco 

Una sfida che la Scuola di Formazione Sociale di S. Agnese intende accogliere quale suo percorso di riflessione per l’anno 2016; percorso che si articolerà in cinque incontri, ciascuno dei quali metterà a tema un capitolo dell’enciclica.


“L’ecologia studia le relazioni tra gli organismi e l’ambiente in cui si sviluppano. Essa esige anche di fermarsi a pensare e a discutere sulle condizioni di vita e di sopravvivenza di una società, con l’onestà di mettere in dubbio modelli di sviluppo, produzione e consumo” (LS, 138) Attraverso un’analisi attenta e ampia delle  rammatiche condizioni ambientali e sociali del pianeta, ma con il linguaggio semplice e universale della verità che raggiunge il cuore di tutti, papa Francesco ci dice che il rispetto e la salvaguardia  del creato, della casa comune, non può più essere considerato solo come una questione di buone pratiche, di scelte “verdi”, affidate alla sensibilità del singolo, di un gruppo o di un movimento. Non basta più parlare di ecologia come difesa della natura e ricerca di nuove tecnologie rispettose dell’ambiente, come insieme di “risposte urgenti e parziali ai problemi di degrado ambientale, esaurimento delle risorse o inquinamento”. Si impone con urgenza un approccio diverso, uno sguardo puntato verso un orizzonte più ampio, e la strada che Francesco ci indica è quella di un’ECOLOGIA INTEGRALE, “che comprenda chiaramente le dimensioni umane e sociali” (LS, 137)  Una vera rivoluzione, un cambiamento radicale, che parte, appunto, dalla ‘radice’ più profonda del tema ecologico: l’uomo, l’idea che ha di se stesso e la relazione che vive con se stesso, con gli altri, con la natura. “Non ci sarà una nuova relazione con la natura – scrive papa Francesco – senza un essere umano nuovo. Non c’è ecologia senza un’adeguata antropologia”. (LS, 118). 

Dunque, ecologia integrale significa sguardo nuovo, cambio di rotta su ambiente, economia, società, cultura, vita quotidiana per passare dalla logica dell’antropocentrismo egoistico e dal modello tecnocratico alla “cultura della cura”; dalla logica del dominio sul creato a quella responsabilità della casa comune per il bene di tutti. E’ una responsabilità, quella della cura della casa comune che riguarda tutti, nessuno escluso. Tutti sono chiamati a dare il proprio contributo, partendo dai gesti più apparentemente banali della quotidianità all’impegno sociale e politico a diversi livelli. Una grande sfida culturale, spirituale ed educativa”, che il papa ci incoraggia ad affrontare, nella fiducia che degli sforzi di tutti nella direzione del cambiamento e del bene comune nulla andrà perduto. (LS, 212).

Vedi il programma completo nel sito della scuola Sociale

https://sites.google.com/site/sfssagnesetv/

Anniversario Dedicazione della chiesa


15 Novembre .
 abbiamo pregato per il dono della pace, ogni giorno va chiesto e nello stesso tempo dobbiamo impegnarci nel nostro piccolo a costruire la pace… Il ricordo della Dedicazione della nostra chiesa, spero abbia suscitato il desiderio di porre al centro della nostra vita Gesù, presente nella bella chiesa di Sant’Agnese, ma anche desideroso di abitare i nostri cuori…

il foglietto parrocchiale

foglietto1-300x65

Ogni settimana viene pubblicato il foglietto di S.Agnese on line in formato PDF.

IL foglietto è scaricabile  da   qui : leggi anche i foglietti archiviati
Il servizio è offerto dal network Iclesia
Mobile26

 

Oltre che da questo sito  è possibile leggere il foglietto anche in mobilità:   scarica l’app per leggere il foglietto con smartphone o tablet

AndroidApple